1 febbraio 2016

J’ai dit un jour à l’abeille
Repose-toi donc un peu,
T’efforçant d’être pareille
A ce gai papillon bleu
Sur la rose ou la pensée,
Vois, il pâme en rêvassant
Oui... mais, moi, je suis pressée,
M’a dit l’abeille, en passant.

Lui montrant la libellule,
Je lui dis, un autre jour
Viens, de l’aube au crépuscule,
Danser comme elle, à ton tour
Ne l’admires-tu, subtile,
Valsant, là-bas, sur l’étang ?
Si... mais, moi, je suis utile
M’a dit l’abeille, en partant.

Hier, enfin, devant la porte
De son petit temple d’or Je l’aperçus,
demi-morte, Lourde de son pollen encor
Repose-toi, pauvre bête
Lui dis-je en la secourant
Oui... puisque ma tâche est faite,
M’ dit l’abeille, en mourant.

Théodore Botrel

Ho detto un giorno all’ape:
Riposati ordunque un po‘,
E sforzati di somigliare
A questa farfalla blu
Sulla rosa, dove il pensiero,
Vedi, viene meno sognando ad occhi aperti.
Si... ma io, io sono di fretta.
Mi disse l’ape, passando.

Mostrandole la libellula,
Le dissi, un altro giorno,
Vieni, dall’alba al tramonto
A danzare come lei, anche tu
Non la ammiri, sottile,
Che danza, laggiù, sullo stagno?
Si... ma io, io sono utile.
Mi ha detto l’ape, partendo.

Ieri, infine, davanti alla porta
Del suo piccolo tempio d’oro, l’ho vista
Mezza morta, ancora appesantita dal suo polline.
Riposati, povera bestiola
Le dissi cercando di soccorrerla.
Si... poiché il mio compito è compiuto,
Mi ha detto l’ape, morendo.

Traduzione di Nereo Rossin

L’ A.P.A.M sul WEB
Questo é uno degli strumenti con cui l’associazione vuole condividere il sapere ed il saper fare nel fantastico mondo delle api. É strumento dedicato soprattutto agli iscritti ed ai partecipanti dei corsi, ma si propone anche di essere luogo e momento di diffusione e raccolta di informazioni per chiunque sia interessato. Chiunque può contribure fornendo informazioni, documenti, riferimenti normativi, fotografie usando questa e-mail.